Lettera a Poletti, Padoan e Gentiloni sulla situazione dei lavoratori transfrontalieri in Svizzera

Assieme ai colleghi delle province di confine di Como e di Varese abbiamo inviato una lettera ai Ministri del Lavoro, Giuliano Poletti, dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e degli Esteri, Paolo Gentiloni, sulla questione dei frontalieri.

Abbiamo chiesto a gran voce, che le conseguenze dell’aprezzamento del franco, deciso dalla Banca Nazionale Svizzera, non vengano fatte ricadere dai datori di lavoro svizzeri sui lavoratori e, con particolare accanimento, sui lavoratori frontalieri. Oltre al fenomeno di dumping salariale si assiste al rischio, di far arretrare di decenni le condizioni di migliaia di lavoratori e lavoratrici, italiani e svizzeri. Questo il testo della lettera

Download (PDF, 325KB)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: