Manovra: Gadda (Pd), bene investimento su incentivi ‘verdi’

«Sarà una legge di bilancio pensata per favorire gli investimenti e stabilizzare la crescita, ma soprattutto avrà un chiaro richiamo “verde”, un’attenzione particolare all’ambiente e alla prevenzione». Lo afferma Maria Chiara Gadda, deputata e componente dell’esecutivo nazionale del Partito Democratico, commentando l’approvazione di oggi in Consiglio dei Ministri della manovra 2018.
«Nella legge di quest’anno saranno estesi gli ecobonus per le ristrutturazioni edilizie e troverà spazio una nuova misura per il verde urbano: una detrazione del 36% per la cura di giardini e terrazzi. Viene – ricorda – accolta così una delle istanze che, come Commissione avevamo indicato prioritaria, e che era stata oggetto anche di un emendamento a mia prima firma sulla manovra correttiva di maggio».
«Con questi incentivi – spiega l’esponente Dem – si valorizza un settore qualificato, come quello florovivaistico di cui la provincia di Varese è una eccellenza nazionale, nel quale lavorano numerosi professionisti. Una misura che, al pari di quelle sperimentate in questi anni, potrà avere un effetto assolutamente positivo con implicazioni occupazionali, di decoro e di riqualificazione urbana».
«Nel passaggio parlamentare cercheremo di rafforzare tutti questi strumenti perché sono convinta che investire sulla Green Economy valga doppio: ci guadagnano i cittadini, che vivono in un ambiente più sostenibile e sicuro, e ci guadagna il Paese perché questi incentivi producono 28 miliardi di investimenti e danno lavoro a 400 mila persone, tra diretto e indotto» conclude Gadda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: