Salari dei frontalieri e ristorni dei Comuni non siano merce di scambio con la Svizzera

frontalieri

Desidero condividere questa lettera che ho inviato al Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, per chiedere la garanzia che i redditi dei lavoratori transfrontalieri così come i ristorni per i Comuni di confine non siano materia di scambio nell’accordo tra Italia e Svizzera per la tassazione sul rientro dei capitali che verrà firmato a breve. In questi mesi ci sono state diverse iniziative legislative da parte di parlamentari federali e cantonali che hanno evidenziato una diffusa e crescente insofferenza verso la presenza dei lavoratori italiani all’interno della Confederazione Elvetica. Come deputata della Provincia di Varese, la provincia più interessata da questo fenomeno, ritengo sia fondamentale porre all’attenzione del Governo le esigenze dei lavoratori e dei nostri enti locali.

Download (PDF, 72KB)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: